Dementia iuvenilis

Poco più che bambini che improvvisano forme di divertimento improbabile senza alcuna remora per “eventuali” danni che potrebbero scaturirne. In molti casi azioni mirate al danneggiamento per il puro gusto di farlo, per sentirsi “ganzi”, per avere qualcosa di cui parlare e ridere con gli amici: siete ridotti molto male ragazzi miei.

 

Le foto che potete vedere poco più sotto le ho scattate davanti al portone di casa mia ieri sera; uscendo mi sono ritrovato a pestare una serie di fogli di giornale accuratamente adagiati sui gradini in pietra del palazzo dove vivo.

 

Il problema è che per fare in modo che i giornali rimanessero in posizione, quella mandria scellerata di ragazzini ha avuto la brillante idea di utilizzare un bidone di collante per edilizia; dove l’hanno trovato? Accanto ai cassonetti dove un altro idiota, questa volta adulto, ha pensato di lasciarlo senza preoccuparsi di quanto fosse inquinante.

 

Come ci si può divertire in questo modo? Come si può ridere per il semplice fatto di aver danneggiato una proprietà privata? Ma non vi vergognate? Probabilmente la vostra totale stupidità vi impedisce di capire quanto insulse siano alcune vostre azioni, ed il brutto è che se il gruppo fa la forza, nel vostro caso avete dimostrato che il numero di componenti altro non era se non l’elevamento a potenza della vostra ignoranza e mancanza di rispetto.

 

E poi mi domando: possibile che in casa non abbiano appreso assolutamente nulla di quanto i genitori hanno provato a insegnare loro in termini di educazione e rispetto per il prossimo? Non voglio pensare che a casa non siano in grado di trasmettere un semplicissimo senso di educazione civica.

 

E questo “vecchio” che vi sta scrivendo vi dice che si divertiva con molto meno o comunque senza fare danni (e non sono nato nel 1930 quando per divertirsi si andavano a tirare i sassi nel fiume). Di scherzi ne ho fatti tanti ma tutti innocui.

 

Da un certo punto di vista provo pena a pensare che non siate in grado di divertirvi diversamente, dall’altro rabbia per il costo che adesso il condominio dovrà accollarsi per la pulizia/sostituzione dei gradini in pietra.

 

Non voglio fare di tutta l’erba un fascio ovviamente, ma rivolgendomi a quel gruppetto in particolare non posso fare altro che inquadrarvi come una mandria di teppisti… a soli 14-15 anni… che pena!

 

 

P.S.= Avete fatto caso alla telecamera di sorveglianza che inquadra la zona dei cassonetti e del portone? Non siete nemmeno furbi…