E’ morto Andrea Antonelli

 

Ho tristemente appreso della morte del giovane motociclista Andrea Antonelli, caduto con la moto durante una gara in cui le condizioni meteo erano proibitive.

Non mi soffermerò però su questo fatto, anche se ritengo che la direzione gara avrebbe dovuto posticipare o annullare l’evento in attesa di migliori condizioni, bensì su un fatto che ha dell’incredibile e, per l’ennesima volta, mi dimostra quanto il genere umano meriti l’estinzione.

 

Su Android utilizzo l’applicazione Appy Geek, aggregatore di news che attinge da svariate fonti per la pubblicazione delle notizie.

Oltre alla classica condivisione sui vari social network o tramite email, il software fornisce anche la possibilità di esprimere un’opinione in merito alla notizia appena letta.

 

Sulla morte del ragazzo, tenetevi forte, qualche emerito demente cerebroleso che altro non merita se non una lunga agonia come incipit della propria morte (ponendo peraltro fine ad una vita sicuramente vuota ed inutile), ha cliccato su “contento”…

 

Tralasciando le solite frasi di circostanza in cui, logicamente ed umanamente, si dice che la morte non la si dovrebbe augurare a nessuno, io mi limiterò ad esprimere il mio solito pensiero senza mezzi termini:

 

Fate schifo! Meritate di soffrire per espiare la vostra stupidità, la vostra “vuotezza”; credendo nella metempsicosi non vi lascerei reincarnare nemmeno in un lombrico.

 

Siete semplicemente un ammasso di gente di merda.

 

Lo staff di Pareri & Pensieri desidera esprimere il proprio cordoglio e la propria vicinanza alla famiglia di Andrea, 25enne con la passione dei motori che è morto cavalcando il proprio sogno.

 

Ciao Andrea.