Android e il suo tallone di Achille

Android è arrivato sul mercato con lo smartphone HTC Dream G1, modello con tastiera slide, processore da 528 Mhz e 192 MB di RAM. Da allora il sistema è cambiato evolvendosi e con lui i terminali con le rispettive personalizzazioni; se questo porta vantaggio all’utente come ventaglio di scelte, dall’altro si trasforma in un grosso problema, soprattutto per Google.

 

Continue reading Android e il suo tallone di Achille

Nuovo iPad, tablet dai bollenti spiriti

Il nuovo iPad continua a far parlare di sè ma questa volta per un motivo diverso dal classico unboxing o prova tecnica. Pare che il tablet di Cupertino soffra di un eccessivo surriscaldamento, nettamente superiore alla versione precedente, ma la casa della mela tranquillizza gli acquirenti.

 

Continue reading Nuovo iPad, tablet dai bollenti spiriti

Privacy: 14 aziende in causa

Violazione della privacy per avere utilizzato dati sensibili senza il consenso dell’utente, questa l’accusa mossa nei confronti di 14 aziende tra le quali spiccano FaceBook, Apple e Twitter. Ma la lista si allunga potendo annoverare anche FourSquare, Instagram, Beluga, LinkedIN, Rovio, Electronic Arts oltre a realtà più piccole quali Zeptolab e Kik.

 

[adsenseyu1]

Continue reading Privacy: 14 aziende in causa

iPad 3: il miglior tablet di sempre (va bene così?)

Con questo articolo intendo rispondere ad un utente che in modo molto “imparziale” ed educato ha definito il mio articolo stupido e frutto di totale disinformazione. Signor Cambi Francesco, ecco le mie precisazioni in base a quanto da lei espresso qui.

Continue reading iPad 3: il miglior tablet di sempre (va bene così?)

Il “nuovo” display del “vecchio” iPad

Il titolo è a rischio flame, lo ammetto, ma allo stesso modo anche i più sfegatati sostenitori di Apple dovranno ammettere che di nuovo c’è ben poco. Eppure la casa di Cupertino riesce a stupire sempre con grandi eventi, grande attesa, tanti rumors e poi… si rimane con l’amaro in bocca.

Continue reading Il “nuovo” display del “vecchio” iPad