L’ARTE DEI TOMBINI DI PIERO ROCA

Solitamente l’artista volge il proprio sguardo verso l’alto, alla ricerca dell’espressione più idonea riguardo alla propria creatività artistica. Piero Roca in questo si contraddistingue chiaramente, in quanto volge il proprio sguardo verso il basso, per ricercare l’espressione più idonea riguardo alla propria creatività artistica.

Pietro Roca è originario di Foggia, dove attualmente vive e lavora.
Dagli anni ’70 fino alla fine degli anni ’90, nell’intento di rappresentare la propria contemporaneità artistica, ha svolto una sua personale ricerca sull’arte astratta. Ha realizzato moltissimi lavori su carta e su tela e queste sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive in Italia, Francia e Spagna.
Si è diplomato nel ’77 , in Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, con il prof. Toti Scialoja.  Ha poi iniziato un’attiva collaborazione con il Laboratorio Artivisive. nel ’78 a Foggia. Nel ’90 ha dato origine all’Associazione Culturale e il “Gruppo “Ossimori”, insieme ad altri componenti e sempre nella sua città di origine, Foggia.

Nel 2000 ha iniziato l’attività di ricerca artistica sulla moneta, con la quale ha realizzato installazioni e incisioni. Dal 2010 fino ad oggi, con la tecnica del “frottage”, su tela, ha intrapreso la ricerca delle immagini presenti sui tombini: dell’acquedotto, della fogna, ecc. utilizzando le stesse, come metafora degli ingressi della comunicazione e della globalizzazione.
Ha organizzato diverse esposizioni personali in Francia, Italia e Spagna.
Le sue opere sono presenti nelle seguenti collezioni pubbliche: Il Museo di Villa Croce di Genova, Il Gabinetto delle Stampe di Bagnacavallo, Museo Civico di Foggia, Galerie Hotel de Ville”de Rives, in Francia,  Museo dell’Incisione “Castello dei Paleologi” di Acqui Terme, (Al). Museo, “Katzigra” di Larissa, in Grecia ed inoltre presso collezioni private in Italia, Francia e Spagna.
Piero Roca utilizza preferibilmente la tecnica del “frottage” che consiste in una tecnica di disegno e pittura basata sul principio dello sfregamento.

Continue reading L’ARTE DEI TOMBINI DI PIERO ROCA

Rosetta Savelli: Iris e dintorni. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® V Edizione 2015, Sezione Racconti, Terzo Premio: Recensione di Rita Mascialino.

Il racconto lungo di Rosetta Savelli Iris e dintorni (Firenze: MEF L’Autore Libri) narra la storia di una donna che, dopo avere subito un attacco di schizofrenia nell’età giovanile ed essere rimasta in cura clinica, è riuscita a maturare al meglio e si è anche sposata felicemente con un compagno che la sa amare come fosse la donna normale quale essa è al di là di ogni pregiudizio per il cosiddetto diverso che spesso la società nutre. La sua vita si svolge molto tranquillamente.

Proprio questa tranquillità, pure appagante per la donna che diviene anche madre di due figli ed è circondata da affetti che essa ricambia in pieno da vera compagna e madre, lascia qualche zona aperta nella sua personalità al nuovo, al trasgressivo. Così Iris comincia a sognare l’incontro con il cavaliere nero, un uomo che le possa dare quel brivido di passione che essa non ha con il marito, cavaliere nero che incontra veramente sviluppando quel sentimento d’amore di cui non vuole privarsi.

Continue reading Rosetta Savelli: Iris e dintorni. PREMIO FRANZ KAFKA ITALIA ® V Edizione 2015, Sezione Racconti, Terzo Premio: Recensione di Rita Mascialino.

ANDREA, BRYAN, VALERIA, DARIO E FABIOLA PRESENTANO A EXPO-RADIO 105 IL PROGETTO “ELLIOT FOR WATER”

Poi può succedere che in un assolato pomeriggio di fine maggio e di inizio estate, anziché andare al mare oppure in qualche altro assolato e caldo luogo, uno decida di rimanere comodamente a casa propria e di visitare il tanto conclamato evento di Expo 2015 in Milano, attraverso l’ascolto della Radio, che in questo caso specifico, è Radio 105. Infatti il sabato e la domenica dalle ore 16 alle ore 19 si può visitare Expo 2015 semplicemente accendendo la Radio. Dario e Fabiola, due noti e validi Dj e Radiospeakers intrattengono il pubblico e fanno contemporaneamente da supporto a tre giovani e e nuovi speaker radiofonici, quali sono Valeria Oliveri, Bryan Ronzani e Michael Kitchen, detto Moko.

Nella puntata di sabato 30 maggio 2015, Dario Spada e Fabiola Casà insieme a Bryan hanno presentato Andrea Demichelis e il suo giovane progetto che si chiama “Elliot For Water”. Andrea è giovanissimo, ha appena 21 e tutta l’energia e la voglia di fare che caratterizza la sua età, insieme ad un intenso curriculum che si snoda fra Milano, Parigi, Londra e l’Africa. A Radio 105 e agli ascoltatori propone un progetto che è anche una startup, capace di collegare la tecnologia ad un problema antico quanto il mondo stesso, che è il problema dell’acqua, strizzando contemporaneamente l’occhio e lo sguardo alla filantropia.

Elliot for Water è infatti un motore di ricerca che aggrega Google e Yahoo ma che dona il 70% dei proventi pubblicitari di ogni ricerca fatta, ad uno scopo benefico: dare acqua pulita e potabile nei luoghi del mondo dove non c’è.

Continue reading ANDREA, BRYAN, VALERIA, DARIO E FABIOLA PRESENTANO A EXPO-RADIO 105 IL PROGETTO “ELLIOT FOR WATER”

A SAN MARINO FREE ARTS & WORKS IN PROGRESS GALLERY PRESENTANO LA MOSTRA “VENUS IN ART” DAL 24 OTTOBRE AL 2 NOVEMBRE 2014

Articolo di Rosetta Savelli

Works in Progress Gallery, nuovo punto di riferimento per artisti emergenti, dal 24 ottobre al 2 novembre propone la Mostra collettiva “VENUS IN ART” visioni al femminile a Borgo Maggiore della Repubblica di San Marino, in via Oddone Scarito, 40.
La mostra, che ha avuto il patrocinio della Segreteria di Stato della Repubblica di San Marino è curata da Silvia Fiore e Claudio Clementoni rispettivamente Direttore e Art Director della rivista on line Free Arts Italia, nello spazio espositivo allestito da Michele Volpinari, ottico e designer di successo, che ha creato con passione e convinzione una splendida location molto versatile ed in grado di ospitare mostre, eventi culturali e gastronomici e workshop.
Questa è la seconda mostra che Free Arts Italia propone ai fedelissimi followers della propria pagina Facebook e del propri siti web.
Dal 24 ottobre fino al 2 novembre 2014, San Marino si tinge di rosa.
VENUS IN ART visioni al femminile, another point of view è infatti dedicata integralmente all’arte al femminile ed ospita 6 artiste donna, dagli stili molto eterogenei ma accomunate da una interessante visione creativa della realtà.

Continue reading A SAN MARINO FREE ARTS & WORKS IN PROGRESS GALLERY PRESENTANO LA MOSTRA “VENUS IN ART” DAL 24 OTTOBRE AL 2 NOVEMBRE 2014

L’ATTORE TURI GIUFFRIDA, DAL GENERALE DALLA CHIESA DI PIF AL DISAGIO SOCIALE BALLANDO CON LE NOTE DEL TANGO.

E’ stata una stagione intensa per il noto e talentuoso attore siciliano Turi Giuffrida che vanta fra le sue interpretazioni, ruoli di prestigio universalmente riconosciuti. Infatti dopo avere recitato il ruolo del dottor Mendola nel film Nuovo Cinema Paradiso scritto e diretto da Giuseppe Tornatore nel 1989 che vinse l’Oscar, di recente nel 2013 ha interpretato il ruolo del generale Dalla Chiesa nel fortunato film La mafia uccide solo d’estate diretto e interpretato da Pierfrancesco Diliberto, meglio noto come Pif, che ne ha scritto anche la sceneggiatura in collaborazione con Michele Astori e Marco Martani.

 

Quindi nei momenti e nei luoghi importanti, quelli che lasciano un segno, Turi Giuffrida sa esserci e sa meritarsi il suo esserci. La mafia uccide solo d’estate un film intelligente che ha riscosso numerosi e pieni consensi, sia di pubblico che di critica.Il film racconta anni e personaggi difficili che si intrecciano e si riuniscono attorno alla Sicilia e alla Sicilianità, ma che coinvolgono l’intera nazione in una complessità di eventi e di intrighi.Turi Giuffrida con autorevolezza e convinzione interpreta una figura importante che rimasta viva nel cuore di tutti, il generale Dalla Chiesa.

 

Nel film, dove molto viene narrato attraverso gli occhi e la mente di un bambino che Arturo interpretato da Alex Visconti, mentre Arturo adulto interpretato dallo stesso Pif, il generale Dalla Chiesa interpretato da Turi Giuffrida, rilascia un’intervista al giovane protagonista. Arturo partecipa ad un concorso indetto dalla sua scuola, dove ogni bambino deve scrivere un articolo dal titolo Un giorno a Palermo e il bambino sceglie qui di intervistare il generale Dalla Chiesa.

 

Continue reading L’ATTORE TURI GIUFFRIDA, DAL GENERALE DALLA CHIESA DI PIF AL DISAGIO SOCIALE BALLANDO CON LE NOTE DEL TANGO.