Android e il suo tallone di Achille

Android è arrivato sul mercato con lo smartphone HTC Dream G1, modello con tastiera slide, processore da 528 Mhz e 192 MB di RAM. Da allora il sistema è cambiato evolvendosi e con lui i terminali con le rispettive personalizzazioni; se questo porta vantaggio all’utente come ventaglio di scelte, dall’altro si trasforma in un grosso problema, soprattutto per Google.

 

Continue reading Android e il suo tallone di Achille