Previsioni del tempo e follia mediatica

 

Post molto breve atto a togliermi un dubbio: sono per caso l’unico a ritenere che quanto espresso dalle previsioni meteorologiche rasenti la follia?

Possibile sentire che le temperature “saranno piacevoli e primaverili grazie ad un fronte di aria calda che investirà il nostro paese…”? No, dico, “grazie” ad un fronte di aria calda in arrivo dal nord Africa… A CAUSA, non grazie, A CAUSA!

 

Folli, come folli le temperature di questi giorni. Poi esco e sento dire “che bello senti come si sta bene oggi”: siete una mandria di pazzoidi. Capisco piaccia il sole, ma serve anche la pioggia; capisco piaccia il caldo, ma in inverno deve fare freddo.

Siete voi che vi lamentate perchè piove, come è normale che sia data la stagione, cui mi rivolgo: mi sono scocciato poi di sentirvi lamentare d’estate perchè l’acqua viene razionata, perchè il Bilancino è secco… E siete in grado di dire, tale è la vostra insofferenza alla pioggia, che è piovuto tutto l’inverno quando in realtà è caduta pioggia per un totale di 10 giorni!

 

E poi esultate perchè è possibile uscire con il golfino e la camicia, perchè altrimenti a portare il cane la sera farebbe freddo, perchè altrimenti non potete andare a correre perchè fa troppo freddo, i bambini non possono andare ai giardini…

 

Dovete rendervi conto di una cosa signori miei: il tempo è anormale in questi ultimi anni è vero, ma voi gli tenete molta compagnia.

 

Panta rei, tempo compreso

Dopo aver visto il gran premio di ieri con l’incidente in cui Shumacher è incorso, non posso che rendermi conto di quanto sia implacabile il passare del tempo, e di quanto le affermazioni cambino con esso.

 

Avendo io una guida molto sportiva, un tempo alla frase “Attento…!” avrei risposto “Eh, guarda che sono un piccolo Schumacher…”.

Adesso la risposta è cambiata in “Guarda che non sono mica Schumacher…”.

 

Il tempo, inclemente, passa per tutti: inutile nascondersi dietro gli errori altrui.

 

[adsenseyu1]