Una hit del momento

 

Mi domando: come è possibile cercare un “free-style” inventandosi praticamente una lingua ex-novo? Lo so sono all’antica, ma vi invito a stilare una lista di musicisti/cantanti italiani degni di tale appellativo. Arrivate a dieci? Nove? Otto?

Giusto per afferrare per un momento il background italiano, mentre in Inghilterra nascevano i Beatles, da noi cantavano i Dik Dik…

 

Musicalmente parlando il nostro paese purtroppo si trova a dover affrontare una quasi totale assenza di qualità e tecnica, fatta eccezione per alcuni casi quali ad esempio la PFM, Battiato, Renato Zero, Minghi… La vecchia guardia, poi il vuoto come il detto ci insegna “Dalle stelle alle stalle”.

 

Non mi dilungo oltre, vi presento un testo che vorrei leggeste per intero cercando una vostra interpretazione; a chi si domandasse il motivo per il quale non lo abbia tradotto meglio rispondo che è già scritto in “italiano”, più che un buon traduttore servono molti insegnanti, tanti libri e un po’ di lucidità. Comprendo il free-style, ma questo proprio non lo è.

A voi la PERLA del panorama musicale italiano attuale:

 

In argentina è tango come il pallone a cuba il mambo sirtaki in grecia sud americana. Se fossi bravo a ballare per quanto inserito nel giusto giro non farei neanche un passo, giusto un giro, al mondo non conta chi c’è conta chi cha, se questa vita fosse un ballo sarebba un cha cha cha. Balli di coppia, balli di gruppo, sballi di gruppo, infatti dio ci fa e poi ci accoppia. 

l’italiano balla male l’italiano balla male l’italiano l’italiano l’italiano balla male. 
l’italiano balla male l’italiano balla male l’italiano l’italiano l’italiano balla male. Balla. 

Mi dai del commerciale, ti sbagli, io sono supercommerciale al cubo. Tu sembri presa male, non balli eppure mi stai appiccicata al culo. Ho mille cose in ballo, fin che sono in pista ballo, in questo paese va tutto lento, ballo un lento, un passo a destra uno a sinistra. Verso la pista come un ballerino che ha perso la vista. 

l’italiano balla male l’italiano balla male l’italiano l’italiano l’italiano balla male. 
l’italiano balla male l’italiano balla male l’italiano l’italiano l’italiano balla male. Balla. 

Guarda,guarda che c’è, che c’è, non so ballare come gli altri, al tempo vanno tutti quanti meglio di me, meglio di me. 
Mamma, guarda che c’è, che c’è, non so ballare come gli altri, al tempo vanno tutti quanti meglio di me, meglio di me. 

l’italiano balla male l’italiano balla male l’italiano l’italiano l’italiano balla male. 
l’italiano balla male l’italiano balla male l’italiano l’italiano l’italiano balla male. Balla.